Home / I miti dell’atletica

I miti dell’atletica

Una parabola finita troppo presto

E’ passato qualche anno dalla sua scomparsa e molti se lo sono dimenticato. Oggi il mondo della maratona ha un suo padrone assoluto in Eliud Kipchoge e quella che avrebbe potuto essere la più grande sfida di sempre sui 42,195 km resta nella fantasia degli appassionati e degli addetti ai lavori: avrebbe vinto l’attuale primatista mondiale oppure Samuel Wanjiru? Già, ...

Leggi Articolo »

Gelindo Bordin e l’impresa impossibile di Seul 1988

Compie 60 anni il maratoneta Gelindo Bordin, l’atleta che vinse un incredibile oro alle Olimpiadi coreane di Seul. Riviviamo quell’impresa impossibile tinta d’azzurro. Ci sono imprese che rimangono indelebili nella memoria. Imprese che hanno fatto la storia dello sport. Una di queste è la prima medaglia d’oro olimpica italiana nella maratona. La maratona è tradizionalmente l’evento più atteso e sentito ...

Leggi Articolo »

Francesco Panetta un atleta venuto dal sud!

Nato a Siderno (Reggio Calabria) il 10 gennaio 1963, alto 1.75 x 64 kg. Allenatori: Giorgio Rondelli e Giorgio Gandini. Presenze in Nazionale: 34. Campione del mondo 1987 e Campione d’Europa 1990 nei 3000 siepi. Il primo successo importante fu quello della finale di corsa campestre ai Giochi della Gioventù, a Taormina. Soprannominato Diesel per la sua corsa economica, ma ...

Leggi Articolo »

Antibo, l’ultimo dei mohicani: “Battevo gli africani, ora lotto contro l’epilessia”

Il siciliano e le vittorie epiche sui 5 e 10 mila metri: mai battuto dal 1988 al ‘91, poi la finale Mondiale e la comparsa del piccolo male che gli stronca la carriera. Di piccolo c’è solo il male, di grande, anzi di grandissimo c’è Salvatore Antibo. C’è ancora tanta forza in questo siciliano capace di rivoluzionare il mezzofondo, renderlo ...

Leggi Articolo »