Home / GiampyStories / La scarpa da ginnastica

La scarpa da ginnastica

Se anche tu…

…podista alle prime armi come me..
..non trovando grande differenza tra scarpe da running e scarpe da ginnastica ti rechi al negozio per acquistare il tuo primo paio di scarpe dedicate alla corsa.
Nessuno mi aveva consigliato o accennato come si suddividono le scarpe e le loro differenze. Mi aggiro in un lungo labirinto e inizio a vedere un infinità di modelli, colori, prezzi, nomi strani e suggestivi. La mia flebile idea di sceglierne un paio ed andare alla cassa si infrange leggendo che hanno delle caratteristiche costruttive differenti.

Leggi, calzi, cambi idea, prezzi svariati e confusione crescente. Una lampadina si accende: “io corro sempre dieci chilometri” quindi tirando due somme cerco qualche calzatura per correre quella distanza.. mi pare che devo aver letto qualcosa su quella fila..ed ecco, si è lei. Leggo nuovamente per non sbagliare SPECIALITÀ 10 KM scarpa dedicata alla velocità e la prestazione, la tecnologia costruttiva le conferisce leggerezza tra le più alte della sua fascia, super reattiva. Cat A1.

Prezzo non basso, ma pensandoci tanto solo le scarpe e un paio di pantaloncini e qualche calzino, si vado in cassa ed a mia moglie dico che le ho pagate meno. Giorno successivo non vedo l’ora di provarle; pantaloncino e canotta indossata, metto i calzini tecnici che mi fasciano le falangi e che spettacolo sembra di esser ancora solo con i calzini.

Dovevo riscaldarmi ma quel giorno in aeroporto non sentivo nessun vento contro, il ritmo medio si trasforma in un veloce e spingo senza accorgermene rosicchiando secondi al cronometro. Passano veloci i giorni e mi ritrovo a correre e un podista mi fa notare che ho deformato la suola, mi chiede quanti chilometri ci ho percorso, io sorridendo dico ” non so, è più di un mesetto che le uso, ci farò almeno un anno credo?!” e lui sorridendo ” secondo me se le butti fai bene”.

Iniziavo a capire che qualcosa non tornava. Quel paio di scarpe le ho ancora da parte per ricordare quando ho iniziato e come si sbaglia facilmente. Poi studiando un po inizia a vedere le differenze delle categorie, peso, tipo di appoggio, reattività.

E pensare che le chiamavo tutte scarpe da ginnastica.

Fonte: Liberi racconti di Giampy!

CRISCENTI Cosimo

CRISCENTI Cosimo
Tessera n. LC003539