Home / GiampyStories / Il primo lungo

Il primo lungo

Se anche tu….

….podista che tra sudore e pedalini con su segnato il destro ed il sinistro, sveglie ad orari improponibili, con un cassetto dedicato al running come una boutique. Sei tu che con un po di timore leggi e rileggi quel rigo della terza settimana di allenamento e quel numero che fino ad ora insignificante ti riempie di ansia. “Ma come si può correre per 18 chilometri?”, “avranno sbagliato a scrivere”, invece no è proprio così!.

La mente ormai con la grande abilità da geometra, sviluppata a furia di squadrare la strada durante le ripetute, inizia a elaborare il probabile percorso. Mentre sei a lavoro ti fai scappare che devi percorrere quella distanza, i colleghi ti osservano e tra sorriso e ghigno: “ma ci vai con la macchina da A fino a B?”. Strisci il cartellino, teletrasporto e sei a casa sorseggiando acqua a temperatura ambiente (non mi frego più con le mie mani, quella specie di congestione mi ha segnato), ti affacci nel salone e lei salta spaventata, ( abitiamo la stessa casa da otto anni e per lei son ancora un estraneo).
“Dove vai?”,
“secondo te? Pensavo di fare una rapina a piedi? Oggi faccio diciotto chilometri!”;
“ma sei matto?”,
“OK vado..smacK”.
Sceso in strada pensi, ‘ma mi riscaldo o parto segnando anche il riscaldamento?

Ma si piccolo sconto.’ Mano che si volge sul cronometro, Beep …si parte…

CRISCENTI Cosimo

CRISCENTI Cosimo
Tessera n. LC003539